05 marzo 2018
Papa Francesco

Andare avanti, con la guida di Gesù

Le parole del Pontefice a bambini e anziani della parrocchia romana di San Gelasio I a Ponte Mammolo

“La vita assomiglia un po’ a questo pomeriggio, perché a volte c’è il sole, ma a volte vengono le nuvole, viene la pioggia e viene il tempo brutto. Sappiate che nella vita ci sono tempi belli e tempi brutti. Cosa deve fare un cristiano? Andare avanti con coraggio, nei tempi belli e nei tempi brutti. Capito? Ci saranno delle tempeste, nella vita… Avanti! Gesù ci guida. Ci saranno giornate luminose… Avanti! Gesù ci guida”.

L’ha detto Papa Francesco coinvolgendo in uno scambio di battute i bambini della parrocchia romana di San Gelasio I a Ponte Mammolo, dove il pontefice è stato in visita pastorale qualche giorno fa. 

Poco dopo, incontrando gli anziani, Francesco li ha ringraziati per quello che fanno per la Chiesa: “Voi - ha detto - siete la brace, la brace del mondo sotto le ceneri: sotto le difficoltà, sotto le guerre ci sono questi braci, braci di fede, braci di speranza, braci di gioia nascosta”. “La  vostra vita - ha proseguito Francesco - non è stata inutile: è stata fuoco, fuoco, ha dato calore, ha fatto tante cose. Ma il fuoco alla fine si spegne e rimangono le braci. Non dimenticatevi di questo: voi siete le braci del mondo, le braci della Chiesa per tenere acceso il fuoco”. 

Poi, l’invito a parlare con i giovani: “Ascoltate i giovani. Loro ne hanno bisogno! Non rimproverate i giovani, no, no. Lasciateli parlare, domandate tante cose che vi vengono in mente, perché non è facile capire i giovani. Ma parlate con loro. Hanno bisogno della vostra esperienza, hanno bisogno - ha concluso - di quel fuoco nascosto che è nelle vostre braci”.