24 agosto 2018
Incontro mondiale famiglie

Mangan (Team Nostra Signora), “dedicare tempo per capire dove siamo rimasti indietro nelle nostre relazioni”

“Vorremmo tutti sperimentare la gioia dell’amore nel nostro matrimonio e nella nostra vita familiare. Tuttavia, sappiamo che è probabile che incontreremo molte sfide, battute d'arresto e sofferenza durante la vita. Questi aspetti si sono aggravati nel mondo di oggi con i rapidi cambiamenti sociali, economici e culturali”. Lo ha detto John Mangan delegato del gruppo di Nostra Signora, intervenuto stamattina nel panel dedicato a come rafforzare il matrimonio e la famiglia oggi, nell’ambito dell’incontro mondiale delle famiglie, in corso a Dublino. Presentando l’impegno per le coppie e le famiglie del gruppo di cui fa parte, Mangan ha segnalato “il nostro primo sforzo”, cioè quello di “impiegare il tempo in una comunicazione di qualità”. “Miriamo a dedicare almeno un’ora una volta al mese a parlare l’un l’altro, lontano dalle distrazioni. Condividiamo le nostre gioie, le nostre preoccupazioni, le nostre speranze e paure per capire dove potremmo essere indietro nella nostra relazione”. Indicando l’altro impegno fondamentale dei gruppi, Mangan dà valore al fatto di “impiegare il tempo regolarmente per il nostro rapporto con Dio”. Il passo successivo per le coppie è quello di “trovare il tempo per pregare insieme. Questo rende più facile e più normale impegnarsi nella preghiera familiare”. All’interno del Team, ogni anno, le coppie partecipano a un ritiro, che alcune squadre chiamano “Giorno per il tuo matrimonio”, “un momento per fare il punto e per discernere il nostro rapporto con gli altri, i nostri valori e il nostro rapporto con Dio. Riflettiamo quindi con nostro marito o moglie sulla sicurezza del nostro amore e sulla fiducia reciproca”. Infine, l’impegno ad “andare a incontre coppie e famiglie per mostrare loro la gioia dell'amore e la sua fonte in un Dio amorevole, che è la grande speranza per il futuro”.