11 febbraio 2018
Chiese locali

Vicini a chi ha il cuore ferito

Una nota dai vescovi di Piemonte e Valle d’Aosta per accompagnare coppie e famiglie che vivono situazioni di difficoltà

Per dare attuazione all’Amoris Laetitia, i vescovi di Piemonte e Valle d’Aosta hanno elaborato alcuni orientamenti ora pubblicati in una nota dal titolo “Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito. Accompagnare, discernere, integrare”.

L’obiettivo è invitare tutte le famiglie a uno stile di vicinanza e di attenzione mediante indicazioni utili ad affrontare le situazioni delle coppie e delle famiglie il cui amore è ferito o sofferente. Tra l’altro, la nota suggerisce un accompagnamento di coppia e mai di massa, in un clima di ascolto. Da qui, l’invito a ogni diocesi a dotarsi di uno “spazio d’accoglienza”, in cui si potranno valutare le diverse situazioni.

Il documento dei vescovi insiste molto sul fatto che il discernimento avvenga in un dialogo disteso nel tempo tra il sacerdote e la coppia o anche soltanto uno dei coniugi. Tale compito è affidato a tutti i sacerdoti, che possono seguire le coppie nel cammino di integrazione nella vita della Chiesa.