Centro Cattolico Internazionale di Cooperazione con l’Unesco

Centro Cattolico Internazionale di Cooperazione con l’Unesco

centro-cattolico-internazionale-di-cooperazione-con-l-unesco

DENOMINAZIONE UFFICIALE

Centro Cattolico Internazionale di Cooperazione con l’Unesco

 

SIGLA

CCIC (Centre Catholique International de Coopération avec l’Unesco)

 

FONDAZIONE

1947

 

STORIA

Il CCIC nasce, lo stesso anno della creazione dell’Unesco, come strumento per assicurare una presenza cattolica in seno a questa nuova istituzione delle Nazioni Unite fondata per aiutare gli Stati membri a trovare risposte, in un mondo che cambia, alle questioni chiave che si pongono nel campo dell’educazione, delle scienze, della cultura, della comunicazione e nell’ambito delle problematiche legate a queste discipline. L’iniziativa, partita dall’Arcivescovo di Parigi e dal Rettore dell’Istitut Catholique, viene appoggiata dall’allora Nunzio apostolico in Francia monsignor Angelo Roncalli, futuro papa Giovanni XXIII.

 

IDENTITÀ

Il CCIC è aperto a persone o istituzioni (organizzazioni internazionali cattoliche, conferenze episcopali, diocesi, congregazioni religiose, università cattoliche, fondazioni) interessate al lavoro che l’Unesco svolge nel mondo. Il Centro, che ha essenzialmente un ruolo di informazione, di documentazione, di collegamento, opera per sensibilizzare gli ambienti cattolici alle tematiche oggetto dell’azione dell’Unesco e per far sì che in questa azione siano recepiti gli insegnamenti della Chiesa; per fornire l’assistenza necessaria ad assicurare una efficace partecipazione dei cattolici ai dibattiti in seno all’Unesco; per portare a conoscenza di circa 6000 destinatari nel mondo (diocesi, università, scuole, ambasciate, commissioni nazionali, agenzie di sviluppo) opportunità derivate dall’azione dell’Unesco alle quali non avrebbero altrimenti accesso diretto. Il CCIC ha contatti di collaborazione con numerose università cattoliche e centri culturali cattolici, con le nunziature apostoliche di tutti i continenti, con i responsabili nazionali delle Pontificie Opere Missionarie e dell’Infanzia Missionaria, con i responsabili nazionali dell’insegnamento cattolico, con i membri della Conferenza delle OIC, con organizzazioni ecumeniche, con i dicasteri della Curia romana e le accademie pontificie.

 

STRUTTURA

I membri del CCIC, che possono essere persone fisiche o morali, si dividono in membri attivi, che condividono gli obiettivi dell’associazione, partecipano all’azione, alla promozione e allo sviluppo del Centro, hanno voto deliberativo in seno all’Assemblea generale; membri associati, che pur condividendo gli obiettivi dell’associazione non assumono le responsabilità dei membri attivi e possono partecipare all’Assemblea generale con voto consultivo; membri simpatizzanti che sostengono gli obiettivi dell’associazione con contributi finanziari o altre forme di appoggio. Il CCIC è diretto da un Direttore e gestito da un Consiglio di amministrazione costituito da un Presidente, due Vicepresidenti, un Segretario, un Tesoriere, un Assistente ecclesiastico.

 

DIFFUSIONE

Il CCIC conta 291 membri ed è presente in 37 Paesi così distribuiti: Africa (8), Asia (3), Europa (10), Medio Oriente (3), Nordamerica (3), Oceania (1), Sudamerica (9).

 

PUBBLICAZIONI

Le Mois à l’Unesco, trimestrale in francese, inglese, spagnolo e arabo; Education Informations/News e CCIC Informations/Information, trimestrali in francese e inglese.

 

SITO INTERNET

http://www.ccic-unesco.org

 

SEDE CENTRALE

Centre Catholique International de Coopération avec l’Unesco 

9, rue Cler - 75007 Paris (Francia)

Tel. [+33]1.47051759 - Fax 1.45569092

E-mail: infos@ccic-unesco.org