Comunità Cenacolo

Comunità Cenacolo

DENOMINAZIONE UFFICIALE E SIGLA
COMUNITÀ CENACOLO

DENOMINAZIONE IN ALTRE LINGUE
Inglese: Community Cenacolo. Francese: Communauté Cenacolo. Spagnolo: Comunidad Cenáculo

FONDAZIONE
1983

STORIA
La Comunità Cenacolo nasce il 16 luglio 1983, Festa della Madonna del Carmine, sulla collina di Saluzzo (Cuneo, Italia) per iniziativa di Rita Petrozzi (Madre Elvira), che, dopo anni di attesa e di preghiera, riceve le chiavi di una casa abbandonata, che apre per accogliere quei giovani che vede vagare per le strade tristi, delusi dalle false proposte del mondo, drogati, smarriti. Comincia questa “avventura” senza sicurezze materiali, con l’unica grande certezza della fedeltà di Dio e con l’intuizione profonda che ciò che quei giovani cercano non è qualcosa, ma Qualcuno: il volto del Padre! Le persone che chiedono aiuto aumentano: si rende necessario aprire altre case, prima in Italia e poi in vari Paesi del mondo. Si spalanca così un orizzonte missionario inatteso e mai programmato. Nel corso degli anni si forma una compagnia di persone di vari Paesi, che, sostenute dallo stesso carisma ispiratore, camminano insieme “dalle tenebre alla Luce”. La prima approvazione dell’autorità ecclesiastica come associazione di fedeli risale alla Pentecoste 1998. Il 16 luglio 2009 il Pontificio Consiglio per i Laici decreta il riconoscimento della Comunità Cenacolo come associazione internazionale di fedeli.

IDENTITÀ
La Comunità Cenacolo desidera essere un segno vivente dell’amore misericordioso di Dio per giovani, famiglie e persone generalmente ferite dalla vita, segnate dalla croce, spesso lontane dalla fede, proponendo loro la vita cristiana come unica vera risposta alle inquietudini dell’animo umano. Non è solo un luogo di recupero e di assistenza sociale, ma di educazione dell’uomo alla libertà e alla speranza attraverso una chiara proposta dell’esperienza cristiana, nella certezza che la riscoperta della fede in Dio ridona dignità e bellezza all’uomo.
I membri della Comunità perseguono la propria santificazione personale:
vivendo una spiritualità fortemente eucaristica e mariana, nell’abbandono fiducioso e totale alla Divina Provvidenza;
mediante la condivisione, l’accoglienza gratuita e il servizio verso quanti, soprattutto a causa della droga, vivono una situazione di smarrimento. Ad essi la Comunità propone un cammino comunitario denominato “scuola di vita”, dove, mediante l’amicizia fraterna e la preghiera, la coscienza viene illuminata nella verità, ritrovando libertà vera e disponibilità al servizio;
attraverso la testimonianza e la missione, che consiste nell’esigenza di annunciare che l’incontro con il Risorto libera l’uomo e lo rende testimone di luce.

STRUTTURA
Organi di governo dell’associazione sono l’Assemblea generale e il Consiglio Direttivo, costituito dal Presidente, dal Vicepresidente e dai consiglieri eletti.

La Comunità Cenacolo è composta da membri dedicati e membri ordinari.
I membri dedicati praticano la vita comune impegnandosi a tempo pieno nelle attività della Comunità. Il loro cammino di preparazione, discernimento e formazione, dura almeno cinque anni. Tra i membri dedicati, i laici e le laiche celibi che abbracciano i consigli evangelici sono il nucleo portante della Comunità. I membri ordinari partecipano alla vita dell’associazione contribuendo a realizzarne le finalità di servizio e di testimonianza cristiana nelle ordinarie condizioni della propria vita familiare, professionale e sociale.
Alla Comunità Cenacolo sono legate le “Suore Missionarie della Risurrezione”, istituto di vita consacrata femminile scaturito all’interno del carisma della comunità e a servizio delle sue opere.

DIFFUSIONE
La Comunità Cenacolo raggruppa 60 fraternità ed è presente in 18 Paesi così distribuiti: Africa (1), Europa (12), Nord America (1), Sud America (4).

OPERE
L’opera della Comunità Cenacolo nel mondo del disagio ha dato origine a numerose case, denominate “Fraternità”, per il recupero dei giovani con problemi legati alla devianza e alla droga e per l’accoglienza e la rieducazione dei bambini di strada (in America Latina); a case di preghiera; a centri di ascolto per colloqui con le persone disagiate; a gruppi famiglia per l’aiuto ai genitori segnati dal disagio dei figli; a gruppi di preghiera. La Comunità vive l’annuncio evangelico attraverso Musical e Recital biblici realizzati dai giovani e portati dovunque; con testimonianze di vita nelle scuole, nelle parrocchie, nelle piazze, attraverso i mezzi di comunicazione; mediante pellegrinaggi mariani che si vivono annualmente con i giovani, le famiglie e gli amici dell’Associazione; con serate di preghiera e giornate di catechesi aperte a tutti; con settimane di ritiri per i vari membri della Comunità; nell’annuale incontro internazionale “Festa della Vita”, una quattro giorni di preghiera, testimonianze, catechesi, Musical biblici per lodare il Dio della Vita.

PUBBLICAZIONI
Risurrezione, rivista trimestrale.

SITO INTERNET
http://www.comunitacenacolo.it

SEDE CENTRALE
Comunità Cenacolo
via San Lorenzo 35 – 12037 Saluzzo (CN)
Tel. [+39]0175.46122 - Fax [+39]0175.476369
E-mail: ass.fedeli@comunitacenacolo.it; info@comunitacenacolo.it