Confederazione Internazionale della Società di San Vincenzo de Paoli

Confederazione Internazionale della Società di San Vincenzo de Paoli

confederazione-internazionale-della-societa-di-san-vincenzo-de-paoli

DENOMINAZIONE UFFICIALE

Confederazione Internazionale della Società di San Vincenzo de Paoli 

 

SIGLA

SSVP (Société de Saint-Vincent de Paul)

 

FONDAZIONE

1833

 

STORIA

La Confederazione Internazionale della Società di San Vincenzo De' Paoli nasce a Parigi dall’esperienza delle Conferenze di diritto e di storia organizzate dal giornalista Emmanuel Bailly per studenti universitari, nel periodo in cui in Francia si registra la chiusura delle opere di assistenza cattolica a favore della gioventù studentesca. La finalità intellettuale di quegli incontri non corrisponde però alle aspirazioni spirituali e di operosità sociale di un gruppo di studenti che, guidati da Federico Ozanam (beatificato nel 1997) e convinti della necessità di passare dalle parole all’azione per affermare la vitalità della propria fede, decidono di trasformarli in Conferenze di carità, i cui caratteri fondamentali vengono individuati nella laicità; nell’obbedienza all’autorità della Chiesa; nella santificazione dei membri e dei poveri assistiti; nella semplicità, amicizia e fraternità dei rapporti tra i confratelli; nella collegialità delle decisioni; nella pratica della carità come attività non individuale, ma solidale del gruppo. Nel 1835, redatto il primo regolamento, le Conferenze di carità assumono il nome di Società di San Vincenzo de’ Paoli, il santo scelto come patrono, e nel 1845 ottengono il riconoscimento della Santa Sede con breve di Gregorio XVI. La Confederazione Internazionale della Società di San Vincenzo De' Paoli in quanto Ong ha statuto consultivo presso l’Unesco.

 

IDENTITÀ

Il carisma della SSVP si esprime e si autentica tra i poveri e gli emarginati e nel contributo alla promozione del fratello che soffre, alla luce del messaggio evangelico e della duplice eredità di san Vincenzo de’ Paoli e di Federico Ozanam. L’associazione partecipa all’azione caritativa della Chiesa, privilegiando nel servizio ai più bisognosi il rapporto personale; alimenta il senso di responsabilità dei laici, incoraggiando la collaborazione fra tutte le componenti della comunità ecclesiale; ispirandosi agli insegnamenti del Concilio Vaticano II e delle encicliche sociali, si inserisce nelle realtà dei diversi Paesi con azioni in favore dei poveri rispettose delle loro tradizioni e culture; in un mondo nel quale povertà significa non solo “non avere” ma anche “non essere”, si adopera per rendere i poveri protagonisti della propria realizzazione umana e spirituale; contribuisce alla nuova evangelizzazione, testimoniando Cristo attraverso una carità viva rivolta agli umili, a chi non ha voce, a chi non è amato.

 

STRUTTURA

La Confederazione Internazionale della Società di San Vincenzo De' Paoli è dotata di una Regola, che ne precisa la vocazione, l’organizzazione e la missione. Organi ufficiali dell’associazione, i cui gruppi di base hanno conservato la denominazione originaria di “conferenze”, sono il Consiglio generale, costituito dal Presidente generale e dai Presidenti dei Consigli nazionali, che si riunisce in Assemblea generale internazionale ogni sei anni; l'Ufficio internazionale, nominato dal Presidente generale e formato dal Vice-Presidente generale, dal Segretario generale, dal Tesoriere generale, da vari Vice-Presidenti generali aggiunti, dal Consigliere spirituale e dal Coordinatore della Gioventù internazionale, come anche da altri invitati permanenti; la Sezione permanente, costituita dall'Ufficio internazionale, dai Vice-Presidenti territoriali e dagli Incaricati della missione; il Comitato esecutivo internazionale rappresenta l'Assemblea generale nelle sue riunioni ed è composto da un certo numero di Paesi membro e dall'Ufficio internazionale; il Comitato internazionale di coordinamento, composto da tutti i membri che hanno responsabilità internazionali in seno alla Società.

 

DIFFUSIONE

La SSVP conta circa 50.000 conferenze mediamente costituite da 15-20 persone ciascuna e presenti in 141 Paesi e territori.

 

OPERE

La SSVP, impegnata a sostenere progetti di formazione, di educazione e di sviluppo, gestisce strutture sanitarie, di accoglienza e di servizio sociale; istituti per l’infanzia; centri per i giovani; scuole; centri di formazione professionale; ospizi; centri per ragazze madri o donne in difficoltà e per la riabilitazione di ex detenuti; istituti per disabili fisici e mentali; aiuti alle vittime di violenze, di catastrofi e di guerra; servizi di assistenza e sostegno per malati terminali, alcolisti e tossicodipendenti; programmi per famiglie svantaggiate.

 

SITO INTERNET

www.ssvpglobal.org/

 

SEDE CENTRALE

Confédération Internationale de la Société de Saint Vincent de Paul

6, rue de Londres - 75009 Paris - Francia

Tel. [+33]1.53458753 - Fax 1.42617256

E-mail: cgi.information@ssvpglobal.org