Confederazione Mondiale Exallieve ed Exallievi delle Figlie di Maria Ausiliatrice

Confederazione Mondiale Exallieve ed Exallievi delle Figlie di Maria Ausiliatrice

confederazione-mondiale-exallieve-ed-exallievi-delle-figlie-di-maria-ausiliatrice

DENOMINAZIONE UFFICIALE

Confederazione Mondiale Exallieve ed Exallievi delle Figlie di Maria Ausiliatrice 

 

DENOMINAZIONE CORRENTE

Exallieve ed Exallievi delle FMA

 

FONDAZIONE

1908

 

STORIA

All’inizio del Novecento un gruppo di ex oratoriane torinesi, guidate da don Filippo Rinaldi e da suor Caterina Arrighi, si organizza in associazione per condividere e diffondere nel proprio ambiente i valori dell’educazione ricevuta nelle scuole delle FMA. Sarà lo stesso don Rinaldi a ispirare le modalità per dar vita a una confederazione internazionale che, di generazione in generazione, possa trasmettere nel mondo l’eredità educativa di don Bosco e di madre Maria Domenica Mazzarello, canonizzata nel 1951. Con sorprendente intraprendenza quelle donne inventano ovunque strade di solidarietà concreta e di educazione per raggiungere giovani, bambini, madri di famiglia, operaie, insegnanti e contadine. Vengono istituite scuole serali per massaie e per italiane emigrate, scuole professionali popolari gratuite, società di mutuo soccorso e Cassa di Risparmio, ufficio di segreteria per informazioni, biblioteche circolanti e compagnie teatrali. Nel 1911 si svolge, a Torino, il primo Convegno generale che dà il via a una crescita non solo quantitativa, ma qualitativa dell’associazione. Nel 1921 viene pubblicato il primo numero di Unione, l’organo informativo che collega tutt’oggi le exallieve e gli exallievi delle FMA. Nel 1988, anno centenario della morte di don Bosco, il Rettore Maggiore dei Salesiani riconosce ufficialmente la Confederazione Mondiale Exallieve ed Exallievi delle Figlie di Maria Ausiliatrice come Gruppo della Famiglia Salesiana.

 

IDENTITÀ

La Confederazione, alla quale aderiscono uomini e donne formati nelle scuole delle FMA indipendentemente dalla loro appartenenza religiosa, culturale, sociale ed etnica, si prefigge la condivisione, l’approfondimento e la testimonianza dei valori umani e religiosi nei quali gli exallievi sono stati educati secondo il sistema preventivo (vedi pag. 218), che costituisce la sintesi dell’esperienza educativa di don Bosco. Inoltre, essa promuove la formazione integrale delle exallieve e degli exallievi cattolici alla luce del Vangelo, sia valorizzando gli aiuti spirituali comuni a tutti i battezzati e quelli propri dell’educazione salesiana, sia favorendo il loro impegno a testimoniare la fede e a partecipare alla missione della Chiesa. L’associazione si adopera, anche, con sollecitudine affinché le exallieve e gli exallievi non cristiani dall’educazione salesiana possano attingere elementi per approfondire i valori umani e religiosi propri della loro cultura. Le exallieve e gli exallievi delle FMA s’impegnano a mantenere saldi i vincoli che li uniscono nell’ideale di riproporre con la propria vita i valori autentici che fanno l’uomo degno del suo nome; a collaborare con istituzioni civili e associazioni di volontariato mobilitando azioni solidali per rispondere ai bisogni emergenti nel mondo; a favorire una nuova autocoscienza femminile e una cultura nella quale essere donna sia una risorsa e non un problema; a lanciare, incoraggiare e sostenere iniziative a favore dei giovani in difficoltà; a promuovere l’uso dei mass media come strumenti di comunicazione di valori.

 

STRUTTURA

Il gruppo base dell’aggregazione è l’Unione; l’insieme delle Unioni forma la Federazione; l’insieme delle Federazioni dà origine alla Confederazione mondiale. A ogni livello sono costituiti, con ruoli di animazione e funzioni deliberative ed esecutive, un’Assemblea, un Consiglio e una Giunta esecutiva composti da laici. A livello centrale operano il Collegio dei Probiviri e il Collegio dei Revisori dei Conti. L’Istituto delle FMA, attraverso la Consulta, svolge nell’associazione un compito di formazione e di guida spirituale. La Consulta ha diritto di partecipare alle riunioni di Consiglio e di Giunta e di intervenire in tutte le fasi della vita associativa.

 

DIFFUSIONE

La Confederazione conta oltre 40.000 membri nella sola Italia, milioni nel mondo anche tra i non cristiani, ed è presente in 49 Paesi così distribuiti: Africa (4), Asia (7), Europa (11), Medio Oriente (4), Nordamerica (13), Sudamerica (10).

 

OPERE

Non esistono opere istituzionalizzate gestite direttamente dalla Confederazione. Le Exallieve e gli Exallievi delle FMA sono impegnati in opere caritative, di promozione umana, di alfabetizzazione, di catechesi, oltreché nell’animazione di centri giovanili cooperando, con stile salesiano laicale, alla realizzazione del progetto apostolico dell’Istituto delle FMA.

 

PUBBLICAZIONIUnione, mensile edito in italiano, spagnolo e portoghese.

 

SITO INTERNET

http://www.exallievefma.org

 

SEDE CENTRALE

Confederazione Mondiale Exallieve ed Exallievi di Maria Ausiliatrice 

Via Gregorio VII, 133/B, int. 4 - 00165 Roma

Tel. [+39]06.635692 - Fax 06.39375131

E-mail: unionefma@cgfma.org