Movimento Apostolico di Schoenstatt

Movimento Apostolico di Schoenstatt

movimento-apostolico-di-schoenstatt

DENOMINAZIONE UFFICIALE

Movimento Apostolico di Schoenstatt 

 

DENOMINAZIONE CORRENTE

Schoenstatt-Bewegung

 

FONDAZIONE

1914

 

STORIA

Il Movimento Apostolico di Schoenstatt nasce dall’intuizione del giovane sacerdote pallottino Josef Kentenich (1885-1968), al quale nel 1912 viene affidata la cura pastorale di una casa per studenti proprio a Schoenstatt, località sita nei pressi di Coblenza (Germania), da cui trae nome l’opera. Nell’adempimento del suo compito il padre Kentenich avverte presto il bisogno di coniugare le verità della fede con le esigenze dei tempi e la necessità, per i giovani che gli sono affidati, di un nuovo tipo di educazione che nasca dall’intimo dell’uomo e renda le persone libere e capaci di scelte responsabili. L’atto di fondazione del Movimento è il Patto d’amore che il  18 ottobre 1914 il padre Kentenich e i suoi studenti suggellano con Maria e con il Dio uno e trino nella Cappella santuario – di cui oggi esistono180 repliche nel mondo – intitolata alla Mater ter admirabilis. In quel santuario gli studenti affidano la propria vita a Nostra Signora chiedendole di fare della Cappella un focolare nel quale ottenere la grazia dell’accoglienza, la grazia della trasformazione interiore, la grazia dell’invio o della fecondità apostolica. Questa esperienza diventerà il nucleo della spiritualità del Movimento e la Cappella, meta di pellegrinaggi mariani per milioni di persone provenienti da tutto il mondo. L’opera, approvata dall’autorità ecclesiastica nel 1964, è formata oggi da 20 branche che in diverse forme di impegno riuniscono in tutti i continenti uomini, donne, famiglie, giovani, sacerdoti, laici consacrati.

 

IDENTITÀ

Nella fedeltà agli insegnamenti del Fondatore, il Movimento Apostolico di Schoenstatt punta alla formazione di personalità e comunità cristiane capaci di aderire liberamente al disegno di Dio nel mondo in cui vivono. Il processo formativo proposto dal Movimento nasce dalla sua spiritualità e si fonda  sull’autoeducazione, sulla fede nella Provvidenza, sul perseguimento della santità nella vita quotidiana, sulla pronta e libera disponibilità a essere strumenti di Dio. Finalità peculiare del Movimento è il rinnovamento spirituale dei cristiani, obiettivo al quale si tende mediante la promozione di attività educative e religiose e di progetti sociali, realizzati anche in collaborazione con altri movimenti ecclesiali.

 

STRUTTURA

Il Movimento Apostolico di Schoenstatt, il cui centro spirituale unificante è rappresentato da Maria, dal Fondatore e dal luogo di fondazione con il Santuario di grazia, è istituzionalmente suddiviso in: Movimento dei pellegrini; Leghe apostoliche senza obbligo di comunità; Federazioni (o Unioni) apostoliche con una forma obbligatoria non giuridica di comunità; Istituti secolari, con obbligo giuridico di comunità, che costituiscono il nucleo del Movimento e i cui membri vivono la radicalità dei consigli evangelici senza tuttavia emettere voti. Ognuna di queste branche è giuridicamente autonoma. Il ruolo di coordinamento spetta al Praesidium generale, costituito dai massimi rappresentanti degli Istituti e delle Federazioni oltreché da un rappresentante delle Leghe apostoliche.

 

DIFFUSIONE

Il Movimento Apostolico di Schoenstatt conta circa 96.000 membri, dei quali 4.400 appartengono agli Istituti e 2.000 alle Federazioni, ed è presente in 42 Paesi così distribuiti: Africa (6), Asia (5), Europa (17), Nordamerica (5), Sudamerica (9). Circa 10.000 al giorno le persone che si recano in pellegrinaggio in uno dei Santuari del Movimento sparsi nel mondo.

 

OPERE

Gli Istituti secolari del Movimento gestiscono scuole, collegi, ospedali ed istituzioni caritative.

 

PUBBLICAZIONI

Regnum, rivista quadrimestrale; Basis, mensile; Pater Josef Kentenich, bollettino quadrimestrale.

 

SITO INTERNET

http://www.schoenstatt.org

 

SEDE CENTRALE

Schoenstatt  International - Coordination

Am Marienberg 1

D-56179 Vallendar (Germania)

Tel. [+49]261.9624-0504

E-mail: coordination@schoenstattinternational.org