09 dicembre 2017
Giovani

“Il migliore investimento per il futuro della Chiesa e della società”

Il messaggio del prefetto Farrell alla Conferenza Internazionale dello Scoutismo Cattolico

“Ricordate sempre che il tempo e le energie spese per formare lo spirito, la mente, il carattere dei giovani sono il miglior investimento per il futuro della Chiesa e della società intera e sono fra i modi più belli e gratificanti che noi adulti abbiamo di donare la nostra vita per gli altri, come Gesù ci ha insegnato”. L’ha scritto il prefetto Kevin Farrell nel messaggio che ha inviato alla Conferenza Internazionale dello Scoutismo Cattolico in corso fino a domani a Roma.

Invitato a tenere una relazione di apertura ma impossibilitato a partecipare in quanto in questi giorni si trova a Washington come inviato speciale da parte del Papa per l’inaugurazione della cupola dedicata alla Santissima Trinità nella basilica dell’Immacolata Concezione, il prefetto Farrell nel suo messaggio ha sottolineato l’importante ruolo svolto dai formatori: “I giovani, quando hanno avuto la fortuna di incontrare sulla loro strada dei veri educatori, forse dimenticheranno, da adulti, molte parole da essi pronunciate, forse dimenticheranno molte delle attività svolte nel gruppo, ma non dimenticheranno mai il cuore acceso di amore che pulsava negli adulti che li hanno accompagnati. Non dimenticheranno mai l’attenzione, l’interesse che gli educatori hanno mostrato nei loro confronti facendoli sentire persone importanti e, direi, uniche al mondo”.

Per questo, ha concluso il cardinal Farrell, “è importante per un educatore, e specialmente per un educatore cristiano, coltivare e far crescere dentro di sé la gioia e l’entusiasmo di trasmettere qualcosa di grande ai giovani loro affidati”.