22 settembre 2017
Movimenti - Comunità

Formazione e cooperazione per aiutare le famiglie in crisi

A Tarnów la Conferenza internazionale dei responsabili degli Incontri delle Coppie Sposate

Erano 350 i rappresentanti dei Centri degli Incontri delle Coppie Sposate che hanno partecipato alla Conferenza internazionale dei responsabili che si è tenuta dall’8 al 10 settembre al Seminario Teologico di Tarnów, in Polonia.

L’obiettivo dell’incontro, spiega il movimento in una nota, era approfondire la formazione dei responsabili e offrire ai Centri l’opportunità di condividere quanto appreso.

I fondatori del movimento, Irena e Jerzy Grzybowski, hanno sottolineato l’importanza della formazione permanente dei responsabili, specie alla luce di “nuove sfide come l’aumento dei divorzi e delle relazioni non sacramentali. Dobbiamo prestare attenzione – hanno spiegato - a come parlare con le persone e affrontare nuove questioni ma mano che si presentano”.

Alla messa celebrata nella Cattedrale di Tarnów, monsignor Andrzej Jeż, vescovo della diocesi omonima, ha espresso preoccupazione per l’aumento delle richieste di annullamento delle nozze, evidenziato come “la preparazione dei giovani al matrimonio richieda molti sforzi” ed esaltato l’importanza della “cooperazione multidimensionale per aiutare le coppie sposate e le famiglie”.