23 ottobre 2019
Testimoni della fede

Conclusa la fase diocesana dei processi di Chiara Lubich e don Benzi

Le rispettive cause di beatificazione e canonizzazione proseguiranno ora presso la Congregazione delle Cause dei Santi

Si concludono le fasi diocesane delle cause di beatificazione e canonizzazione di due grandi testimoni della fede del XX secolo: Chiara Lubich e don Oreste Benzi. Per la fondatrice del Movimento dei Focolari l’ultima sessione dell’inchiesta diocesana si svolgerà il 10 novembre prossimo. L’iter per l’avvio della causa era iniziato nel 2013, e in occasione dell’apertura della causa Papa Francesco, si legge in un comunicato pubblicato dai Focolari, “si fece presente con un messaggio in cui ricordava il luminoso esempio di vita della fondatrice del Movimento a quanti ‘ne conservano la preziosa eredità spirituale’. Inoltre esortava “a far conoscere al popolo di Dio la vita e le opere di colei che, accogliendo l’invito del Signore, ha acceso per la Chiesa una nuova luce sul cammino verso l’unità”.

Il 23 novembre prossimo sarà invece la data di chiusura ufficiale della fase diocesana del processo di beatificazione e canonizzazione di don Oreste Benzi. La causa per don Oreste era stata aperta nel 2014: Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, di cui don Benzi è stato il fondatore, commentando la notizia definisce don Benzi “un profeta che ha condotto un popolo di laici sulla via della santità”.

A questo link (https://www.vaticannews.va/it/chiesa/news/2019-10/chiara-lubich-don-oreste-benzi-chiusura-causa-beatificazione.html) le interviste a Ramonda e a Waldery Hilgeman, vice postulatore della causa di beatificazione della Lubich.