16 ottobre 2020
Lisbona

Presentato il logo della Giornata Mondiale della Gioventù 2023

Il Comitato Organizzatore Locale ha presentato il logo della prossima GMG: l'autrice è una designer portoghese di 24 anni
LOGO_EN.png

Il logo della GMG di Lisbona 2023 è ispirato dal tema dell’incontro, che è: “Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39). Il suo elemento principale è la Croce, segno dell'infinito amore di Dio per l'umanità. Sulla Croce è stato tracciato un cammino che ricorda Maria, pronta a seguire nella sua vita la volontà di Dio, a mettersi in strada e a servire la sua parente Elisabetta. Questo elemento sottolinea l'invito rivolto ai giovani a rinnovare "la loro forza interiore, i loro sogni, l'entusiasmo, la speranza e la gratitudine" (Christus Vivit, 20).

Accanto al cammino appaiano altri due elementi significativi. Uno di essi evoca lo Spirito Santo, l'altro - un rosario - si riferisce alla devozione del popolo portoghese alla Madonna di Fatima e ricorda l'esperienza del pellegrinaggio, molto diffusa in Portogallo. Maria è ritratta come una giovane ragazza per richiamare la figura del Vangelo di San Luca (Lc 1, 39) ed esprime la freschezza di chi non è ancora madre ma porta in sé la luce del mondo. Questa figura ha una leggera inclinazione, per mostrare l’attitudine all’obbedienza della Vergine Maria. I colori del logo - verde, rosso e giallo – si riferiscono alla bandiera portoghese.

L'autrice del logo è Beatriz Roque Antunes, una designer portoghese di 24 anni che lavora in un'agenzia di comunicazione a Lisbona. "Come recita il tema della GMG di Lisbona 2023, Maria non si conforma e decide di andare a trovare sua cugina. Questo è l'invito rivolto ai giovani: non fermatevi, costruite il mondo e non lasciatelo nelle mani di qualcun altro". “Abbiamo tutti bisogno che ciascuno prenda il mondo nelle proprie mani", dice Beatriz, che con il suo disegno ha vinto il concorso bandito per la scelta del logo da abbinare alla Giornata che vedrà i giovani del mondo riuniti a Lisbona.