28 febbraio 2017
Bari

Comunicare la bellezza dell’amore umano

Al via il progetto del Forum Famiglie insieme all’Uciim per educare i giovanissimi all’affettività

Cinque tappe e alternanza tra teoria e laboratori per educare i giovanissimi alla scoperta dell’affettività. É articolato così il percorso formativo sul tema “Comunicare la bellezza dell’amore umano” che si tiene alla Scuola dei Fiori di Bari fino a maggio 2017. Promosso dal Forum Famiglie di Puglia e dall’Unione cattolica italiana insegnanti medi in collaborazione con l’Università Cattolica di Milano, l’Università di Bari e l’Università del Salento, il percorso è rivolto a genitori, docenti ed educatori dell’affettività e della sessualità.

“L’obiettivo – spiegano i promotori – è la costruzione di una rete di educatori consapevoli dell’importanza del loro compito nei confronti delle nuove generazioni e desiderosi di portare nelle scuole, anche tramite il progetto ‘Immischiati a scuola’, proposte educative in grado di accompagnare efficacemente ragazzi, adolescenti e giovani alla scoperta della loro identità, affettività e sessualità”.

I cinque moduli nei quali il corso è articolato prevedono l’alternanza di attività di laboratorio e lezioni teoriche focalizzate sull’integrazione degli aspetti cognitivi, emozionali e operativi tramite l’uso di metodologie narrative e autobiografiche. Partito scorsa settimana con il modulo “L’adulto ed il compito educativo”, il corso prosegue con il modulo “La persona in relazione”, che verrà trattato 11 e 12 marzo, con gli interventi di Tonino Cantelmi dell’Università Gregoriana e Loredana Perla dell’Università di Bari.
Appuntamento con il terzo modulo, “Essere uomo ed essere donna: la bellezza della differenza” per il primo e due aprile con lo psicoterapeuta Marco Scicchitano e la presidente del Forum delle Famiglie di Puglia Lodovica Carli.
“Le domande di fondo” sarà il tema del 29 aprile, quando relazioneranno don Josè Noriega Bastos dell’Istituto Pontificio Giovanni Paolo II, la pedagogista Giustina Colella e Alessandra Augelli dell’Università Cattolica di Milano. Il 30 aprile, sempre all’interno dello stesso modulo, interverrà Giuseppe Mari della Cattolica di Milano. Al via il 27 maggio i lavori del quinto modulo “L’amore al tempo dei social. Ma è davvero possibile educare?”, con la presenza di Bruno Mastroianni della Pontificia Università della Santa Croce e Gianluigi De Palo, presidente del Forum Nazionale delle Associazioni Familiari; concluderanno l’indomani Marcello Tempesta dell’Università del Salento e Lucrezia Stellacci, presidente dell’Unione cattolica italiana insegnanti medi.