14 ottobre 2017
ONU

Voce alle donne rurali di tutto il mondo

Si celebra domani la Giornata internazionale delle donne rurali, per eliminare ogni discriminazione e garantire a tutte istruzione, educazione, potere decisionale ed equo compenso

“Assicurare alle giovani donne istruzione ed educazione, potere decisionale e un compenso equo al loro lavoro”: è con questo proposito che l’Onu ha istituito la Giornata internazionale delle donne rurali, che si celebra domani, 15 ottobre.

Nata nel 2007, la Giornata punta i riflettori sul problema dello sfruttamento delle donne che svolgono gran parte del lavoro agricolo nei Paesi in via di sviluppo e si vedono negato un accesso equo ad opportunità e risorse.

“Sostenere la loro emancipazione – si legge sul sito dell’Onu - non solo è vitale per le comunità in cui vivono, ma è un imperativo umano e strategico globale. Per di più, comprendere la loro essenzialità nel favorire lo sviluppo globale è uno stadio importante nel raggiungimento della parità di genere. Il ruolo delle donne rurali merita di essere riconsiderato, tanto nella sua dimensione umana quanto in quella sociale; sarebbe pertanto opportuno formulare politiche in grado di eliminare le discriminazioni e, parallelamente, valorizzare la loro figura come motore di ricchezza; in aggiunta – si legge ancora –, i programmi di investimento infrastrutturale e produttivo migliorerebbero le loro condizioni di vita e, se accompagnati da un percorso di formazione, consentirebbero alle donne rurali un approccio di produzione sostenibile rispettoso dell’ambiente”.