04 giugno 2019
Associazioni e movimenti

Entra in azione Charis, il Servizio unico internazionale al Rinnovamento Carismatico Cattolico

“Meeting point”, giovedì 6 giugno, in Sala Stampa per illustrare i lavori della Conferenza inaugurale

Inizierà ufficialmente il 9 giugno prossimo, solennità di Pentecoste, il nuovo unico servizio internazionale al Rinnovamento Carismatico Cattolico, Charis (Catholic Charismatic Renewal International Service). In questo stesso giorno, Iccrs e Catholic Fraternity cesseranno di esistere. Charis, voluto espressamente da papa Francesco, segna una nuova tappa per il Rinnovamento Carismatico Cattolico come corrente di grazia nel cuore della Chiesa.

Charis è innanzitutto un servizio di comunione tra tutte le realtà del Rinnovamento Carismatico Cattolico che, nel mondo, conta attualmente più di 120 milioni di cattolici che vivono l’esperienza del battesimo nello Spirito in gruppi di preghiera, comunità, scuole di evangelizzazione, reti di comunicazioni e ministeri vari. Charis ha come obiettivo quello di suscitare la comunione tra tutte queste realtà sia a livello nazionale che continentale e mondiale. Lo Statuto di Charis evidenzia l’importanza di diffondere la grazia del battesimo nello Spirito, l’opera per l’unità dei cristiani, il servizio ai poveri e la partecipazione alla missione evangelizzatrice di tutta la Chiesa.

In occasione del suo inizio, Charis organizza a Roma una conferenza internazionale dei leader-servitori del Rinnovamento Carismatico Cattolico, presso l’Aula Paolo VI, il 6 e il 7 giugno prossimo. Più di 550 responsabili del mondo intero si riuniranno per pregare insieme e mettersi all’ascolto dello Spirito Santo. L’8 giugno, sempre nell’Aula Paolo VI, ci sarà una mattinata di testimonianze e di preghiera aperta a tutti nel corso della quale papa Francesco rivolgerà il suo messaggio a tutti i carismatici del mondo intero dando così l’opportunità di partecipare all’inaugurazione del servizio di Charis.

Infine domenica mattina, Pentecoste, tutti i responsabili del Rinnovamento Carismatico si ritroveranno alla messa in piazza San Pietro.
Charis è un servizio istituito dalla Santa Sede tramite il Dicastero per i Laici, Famiglia e la Vita con personalità giuridica pubblica. Il primo moderatore è stato nominato dal Dicastero; si tratta di Jean-Luc Moens, belga, sposato, padre di 7 figli, coinvolto con il Rinnovamento Carismatico da più di 45 anni. L’assistente ecclesiastico, scelto personalmente da Papa Francesco, è padre Raniero Cantalamessa, predicatore della casa Pontificia.