13 agosto 2019
Famiglia

Laboratori di umanizzazione

Papa Francesco invita a pregare per le famiglie: la riflessione del sotto-segretario Gabriella Gambino

Il videomessaggio del Santo Padre è un'esortazione a prenderci cura delle famiglie, specialmente in questo periodo estivo, che è per molti il momento più propizio per condividere il dialogo, per l'incontro tra genitori e figli e tra coniugi all'interno di esperienze comuni di vacanza. L'invito è a pregare, pregare con forza, perché ogni famiglia diventi un "laboratorio di umanizzazione": luogo di armonia e di allegria, di attenzione reciproca, di rispetto dei tempi di cui ciascuno ha bisogno per imparare ad amare meglio. Per questo può essere decisivo dedicare spazi e tempi alla preghiera, anche all'interno delle nostre case, perché la grazia possa circolare tra gli sposi, tra genitori e figli. Gesù non va in vacanza. È sempre tra noi, paziente, pronto a farsi presente non appena glielo chiediamo. Accogliamolo, affinché impariamo ad accoglierci tra noi e la famiglia diventi una realtà bella, un contesto possibile, dove poter fare "progetti per sempre". L'amore, soprattutto quello da trasmettere ai figli, è un "compito artigianale" (AL, 16), richiede esempio, impegno e costanza, tempo trascorso insieme. In fondo, il segreto di una vita solida, costruita sulla verità e sul bene, sta nell'esperienza concreta di essere e di sentirsi amati. Aiutiamo i bambini a vivere quest'esperienza fin da piccoli affinché con fiducia, crescendo, possano costruire su pilastri solidi la società del domani. 

 

Nel videomessaggio promosso dalla Rete Mondiale di Preghiera del Papa, Francesco invita a pregare affinché le famiglie, grazie ad una vita di preghiera e d’amore, divengano sempre più ‘laboratori di umanizzazione’. Infine, l’esortazione a prendersi cura delle famiglie, che sono “vere scuole del domani, spazi di libertà, centri di umanità”.