23 settembre 2019
Dicastero

Passaggio di consegne alla Fondazione Giovanni Paolo II per la gioventù

Un significativo incontro è avvenuto il 17 settembre scorso nell'Aula Magna del Dicastero: Marcello Bedeschi, presidente fin dalla sua costituzione della Fondazione Giovanni Paolo II per la gioventù – nata nel 1991 come "Fondazione Gioventù Chiesa Speranza" – si è congedato e ha salutato il nuovo Consiglio di Amministrazione – nominato a giugno dal Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, il Card. Kevin Farrell – e la nuova presidente, Carmen Aparicio Valls, impegnati nella loro prima riunione.

La Fondazione è nata per sostenere le attività del Dicastero che riguardano i giovani, al fine di "concorrere alla messa in pratica dell'insegnamento del magistero della Chiesa cattolica in ordine alla priorità della pastorale giovanile particolarmente manifestata nelle Giornate Mondiali della Gioventù" e di "promuovere l'evangelizzazione dei giovani e sostenere la pastorale giovanile in tutto il mondo" (Statuto, artt. 1, 2.1).

Marcello Bedeschi, che ha partecipato a tutte le Giornate Mondiali della Gioventù, da Buenos Aires (1987) a Panama (2019), conclude così un appassionato servizio che lo ha portato a essere un referente a livello mondiale nell'ambito dell’organizzazione delle Gmg.

Carmen Aparicio Valls, docente presso la Pontificia Università Gregoriana, ha lavorato per un decennio, negli anni '90, nella Sezione Giovani del Pontificio Consiglio per i Laici e conosce bene il complesso meccanismo di coordinamento delle Gmg.

Il prossimo appuntamento per il nuovo Consiglio di Amministrazione e per tutti gli amici delle Gmg è fissato per sabato 28 settembre, alle 19, presso il Centro internazionale giovanile San Lorenzo per una Santa Messa di ringraziamento.

New Board of Directors of the John Paul II Youth Fondation