27 ottobre 2020
Sport

Un futuro all’insegna dei valori dello sport

La sessione conclusiva dei webinar dedicati al futuro dello sport al tempo del Covid
Cattura 4 sessione webinar sport.JPG

“Proposte per una ripartenza migliore” è il tema della sessione conclusiva della serie di webinar sullo sport proposta dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. Una sessione incentrata sul ruolo fondamentale che lo sport potrà avere nella ripartenza imposta dalla pandemia.

L’esigenza di pensare al domani secondo nuovi schemi interpretativi induce a riformulare la visione e il ruolo dello sport nella società. In quest’ottica occorrerebbe “Non uccidere o ridurre il sistema sportivo, ma cambiare la sua scala di valori”, secondo Daniele Pasquini, presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per lo sport. “Abbiamo bisogno di una nuova visione che permetta allo sport di essere non resiliente ma antifragile, che gli consenta di trovare una nuova regola nel prossimo sistema sociale”.

Ivo Ferriani, mette in evidenza l’importanza dello sport come valore sociale che possa aiutare le nuove generazioni a riflettere sull’essenziale. “Avevamo tutto e ora dobbiamo tornare all'essenza. Dobbiamo concentraci su ciò che è realmente fondamentale”, afferma l’ex bobista e membro del CIO.

Lo sport è visto da Renata Simril, Presidente della Fondazione LA84, come un potente veicolo di cambiamento, per l'individuo come per la società: è uno strumento per aiutare gli altri, insinuando in essi l’esigenza di un rinnovamento ispirato ai valori dello sport. “È questo il momento di agire come Papa Francesco ci invita a fare: vivere così come si gioca e, nel frattempo, ispirare i propri vicini e le proprie comunità a fare lo stesso”.

Celestino Chichongue, trainer di Futval in una realtà difficile come quella di Chicomo, sottolinea le enormi potenzialità dello sport, quale latore di valori fondamentali in cui le nuove generazioni si riconoscono e da cui possono trarre la forza per il cambiamento da apportare alle proprie vite.

Della capacità dello sport di “fare rete” ha parlato Jaime Fillol, ex tennista, che sottolinea l’esigenza di difendere il valore sociale dello sport contro l'individualismo e il materialism dilagante. “Affinché questo sia sostenibile nel tempo, dobbiamo generare reti con le istituzioni, sia private che pubbliche, con il governo, le scuole, le comunità locali, le università e i club sportivi. Il tutto con un messaggio comune, un messaggio di responsabilità sociale ed educazione integrale”.

Sarà possibile ripercorrere i temi salienti del webinar attraverso gli highlights.