08 marzo 2021
Movimenti ecclesiali

I laici in Perù camminano insieme

Linda Ghisoni ha fatto giungere il saluto del Dicastero alla Prima Assemblea nazionale dei movimenti ecclesiali del Perù
Movimenti ecclesiali Perù LG.jpg

Uscire da abitudini, progetti o modalità di incontro ripetitive e abbandonare l’autoreferenzialità, per promuovere una migliore conoscenza reciproca e la coesione, e crescere nell’autentica comunione. È questo l’augurio che Linda Ghisoni, Sotto-Segretario del Dicastero, ha fatto giungere ai partecipanti alla Prima Assemblea Nazionale dei Movimenti laicali del Perù riuniti nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 marzo, in videoconferenza, su iniziativa della Commissione per i Giovani e i Laici della Conferenza Episcopale Peruviana.

Un raduno virtuale organizzato tra i limiti imposti dalla pandemia in corso, che in ogni caso “sollecita ad un movimento verso un incontro”, ha detto Linda Ghisoni, che chiama ad uscire dalle attività ordinarie o dalla paralisi in cui si rischia di cadere, per ritrovare innanzitutto “la profonda identità” che accomuna queste realtà: “l’identità ecclesiale”. Il “camminare uniti”, tema dell’Assemblea, si realizza solo in forza del battesimo che innesta ciascun fedele nell’unico corpo vivo che è la Chiesa.

Tra gli obiettivi dell’incontro virtuale, la volontà di riconoscere la presenza dei laici nell’azione della Chiesa peruviana.