12 febbraio 2022
Iniziative accademiche

Il discernimento: uno stile cristiano di vita

Il secondo appuntamento del ciclo di convegni “Amoris Laetitia”
Discernimento-AL-Locandina.jpg

Introdurre al discernimento come stile di vita cristiana ed ecclesiale per favorirne lo sviluppo all’interno delle comunità e nella pastorale familiare, raccogliendo le molteplici sollecitazioni provenienti da Amoris laetitia.

Questo è l’obiettivo del congresso Il discernimento: uno stile cristiano di vita organizzato dal Pontificio Istituto Teologico “Giovanni Paolo II” e il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita in collaborazione con la Diocesi di Roma per venerdì 18 febbraio 2022.

L’iniziativa rappresenta il secondo appuntamento del ciclo di convegni organizzati in occasione dell’Anno Famiglia Amoris Laetitia, si svolgerà in due sessioni nell’Auditorium “Carlo Caffarra” (Piazza San Giovanni in Laterano, 4) e sarà trasmesso online sul canale Youtube e sul profilo Facebook dell’Istituto in tre lingue: italiano, inglese e francese.

Al convegno interverranno il sottosegretario del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita Gabriella Gambino, il Rettore della Pontificia Università Salesiana Andrea Bozzolo, il direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia  della Conferenza Episcopale Italiana Marco Vianelli, il preside del Jp2 Philippe Bordeyne, i docenti dell’Istituto Luca Pedroli, Giovanni Cesare PagazziVincenzo RositoJuan José Pérez-SobaMaurizio Chiodi, ma anche Alain Thomasset del Centre Sèvres di Parigi, Gilles Routhier dell’Université Laval in Québec, Nicola Reali della Pontificia Università Lateranense, Luca Bressan della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano, Filippo Aschieri Domenico Simeone dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ed Emilia Palladino della Pontificia Università Gregoriana di Roma.

“La sessione mattutina intende rilanciare e approfondire la questione del discernimento come atto ecclesiale – spiega Pier Davide Guenzi, responsabile scientifico dell’incontro – La sessione pomeridiana si propone invece di non limitare la questione del discernimento a situazioni particolari, ma di comprenderlo come approccio che attraversa integralmente le fasi del legame coniugale e familiare, incrociando a titolo esemplificativo alcune espressioni meritevoli di una specifica attenzione pastorale”.

“La struttura della sessione – aggiunge Guenzi – prevede, accanto alle relazioni preordinate, l’intervento di un discussant per mettere a fuoco i nodi problematici soggiacenti e raccordare la proposta pastorale con alcune fondamentali chiavi teologiche di lettura”.

 

PROGRAMMA

 

ore 8.30  – Saluti istituzionali

Prof.ssa Gabriella Gambino, Sotto-segretario Dicastero per Laici, Famiglia e Vita

Prof. mons. Philippe Bordeyne, Preside Istituto Giovanni Paolo II

Sessione mattutina: Prospettiva teologico-pastorale

Moderatore: prof. Pier Davide Guenzi, Istituto Giovanni Paolo II, Roma

ore 9.00 – Il discernimento come stile del discepolo e della comunità di Gesù: un’analisi teologico-biblica

Relatore: prof. don Luca Pedroli, Istituto Giovanni Paolo II, Roma

Discussantprof. p. Alain Thomasset, Centre Sèvres, Parigi

ore 10.00 – «Motivazioni che conferiscono possibilità reali di stabilità» (AL 209, cfr. 205-211): la pratica del discernimento per riconoscere la consistenza del legame di coppia

Relatore: prof. don Andrea Bozzolo, Università Pontificia Salesiana, Roma

Discussant: prof. Nicola Reali, Pontificia Università Lateranense, Roma

ore 11.00-11.30 Pausa

ore 11.30  – «Non basta inserire una generica preoccupazione per la famiglia nei grandi progetti pastorali» (AL 200, cfr. anche 200-204): la pratica del discernimento e la formazione degli operatori 

Relatore: prof. mons. Luca Bressan, Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, Milano

Discussant: prof. Vincenzo Rosito, Istituto Giovanni Paolo II, Roma

ore 12.30 – Reazioni degli studenti con il preside dell’Istituto

Sessione pomeridiana: Sviluppo nella pastorale familiare

Moderatore: prof. don Juan José Pérez-Soba, Istituto Giovanni Paolo II, Roma

ore 15.00 – Comunità cristiana e discernimento: questione ecclesiologica e dimensione pastorale 

Relatore: prof. Gilles Routhier, Université Laval (Québec)

Discussant: prof. don Giovanni Cesare Pagazzi, Istituto Giovanni Paolo II, Roma

ore 16.00 – «Davanti alla sfida della crisi» essere presenti senza «negare i problemi» (AL 233, cfr. 231-246): la pratica del discernimento nel tempo difficile della prova.

Relatori: prof. Filippo Aschieri e Dott.ssa Cristina Augello, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

Discussant: prof. don Maurizio Chiodi, Istituto Giovanni Paolo II, Roma

ore 17.00 – 17.30 Pausa

ore 17.30 – «Generare nel figlio, con molto amore, processi di maturazione della sua libertà»: la pratica del discernimento nell’educazione dei figli (AL 261, cfr. cap. VII)

Relatore: prof. Domenico Simeone, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

Discussant: prof.ssa Emilia Palladino, Pontificia Università Gregoriana, Roma

ore 18.30 –  Conclusioni

Padre Marco Vianelli, Direttore ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della Conferenza Episcopale Italiana