Amoris Laetitia


 

Anno "Famiglia Amoris Laetitia"
19 marzo 2021 - 26 giugno 2022


«L’annuncio cristiano che riguarda la famiglia 

è davvero una buona notizia» 
Amoris Laetitia, 1


 
 
Il 19 marzo 2021 la Chiesa celebra 5 anni dalla pubblicazione 
dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia sulla bellezza e la gioia dell’amore familiare.
In questo stesso giorno Papa Francesco inaugura l’Anno “Famiglia Amoris Laetitia”, che si concluderà il 26 giugno 2022 
in occasione del X Incontro Mondiale delle Famiglie a Roma con il Santo Padre.

 

 
 

 

 

Anno "Famiglia Amoris Laetitia"

 

 

L'Esortazione Apostolica

4402630_1136_papafamiglia

 

 

Il Papa annuncia l'Anno "Famiglia Amoris Laetitia"

 

"La Vergine Maria ottenga alle famiglie del mondo intero di essere sempre più affascinate dall’ideale evangelico della Santa Famiglia, così da diventare fermento di nuova umanità e di una solidarietà concreta e universale."

 

Famiglia con disabile 2
joam-lima-ndxsjEOocks-unsplash
cdc-SAwxJ8PHY3Q-unsplash

 

Il progetto

 

L’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” è un’iniziativa di Papa Francesco, che intende raggiungere ogni famiglia nel mondo attraverso varie proposte di tipo spirituale, pastorale e culturale che si potranno attuare nelle parrocchie, nelle diocesi, nelle università, nell’ambito dei movimenti ecclesiali e delle associazioni familiari.

L’esperienza della pandemia ha messo in luce il ruolo centrale della famiglia come Chiesa domestica e l’importanza dei legami comunitari tra famiglie, che rendono la Chiesa una “famiglia di famiglie” (AL 87).

Essa merita un anno di celebrazioni perché sia posta al centro dell’impegno e della cura da parte di ogni realtà pastorale ed ecclesiale.

 

 

 

Famiglia3
Progetto senza titolo (1)
foto fam 2

 

Gli obiettivi 

 

1.     Diffondere il contenuto dell’esortazione apostolica “Amoris Laetitia, per “far sperimentare che il Vangelo della famiglia è gioia che riempie il cuore e la vita intera” (AL 200). Una famiglia che scopre e sperimenta la gioia di avere un dono e di essere dono per la Chiesa e la società, “può diventare una luce nel buio del mondo” (AL 66). E il mondo oggi ha bisogno di questa luce!

2.     Annunciare che il sacramento del matrimonio è dono e ha in sé una forza trasformante dell’amore umano. A tal fine  è necessario che pastori e famiglie camminino insieme in una corresponsabilità e complementarietà pastorale tra le diverse vocazioni nella Chiesa (cfr. AL 203).

3.     Rendere le famiglie protagoniste della pastorale familiare. A questo scopo, è richiesto “uno sforzo evangelizzatore e catechetico indirizzato all’interno della famiglia” (AL 200), poiché una famiglia discepola diviene anche una famiglia missionaria.

4.     Rendere  i giovani consapevoli dell’importanza della formazione alla verità dell’amore e al dono di sé con iniziative a loro dedicate.

5.     Ampliare lo sguardo e l'azione della pastorale familiare affinché divenga trasversale sulla famiglia, così da includere  gli sposi, i bambini, i giovani, gli anziani e le situazioni di fragilità familiare.

 

 

Famiglia coi nonni
Famiglia in chiesa
Famiglia con anziano

 

I destinatari

 

  • Conferenze episcopali
  • Diocesi
  • Parrocchie
  • Movimenti ecclesiali
  • Associazioni familiari
  • ma soprattutto le famiglie di tutto il mondo

L'invito, rivolto a tutte le comunità, è a partecipare e rendersi protagoniste con ulteriori proposte da realizzare a livello di Chiesa locale (diocesi, parrocchie, comunità ecclesiali).

 

Per informazioni SCRIVICI

 

cq5dam.thumbnail.cropped.1500.844 (1)
Progetto senza titolo (2)
Progetto senza titolo

 

Iniziative e risorse

 

1.     Forum “A che punto siamo con Amoris Laetitia? Strategie per l’applicazione dell’esortazione apostolica di Papa Francesco”, dal 9 al 12 giugno 2021, con i responsabili degli uffici per la pastorale familiare delle conferenze episcopali, movimenti e associazioni familiari internazionali.

2.     Progetto “10 Video Amoris Laetitia: il Santo Padre racconterà i capitoli dell’esortazione apostolica, insieme a famiglie che testimonieranno alcuni aspetti della loro vita quotidiana. Ogni mese verrà divulgato un video per risvegliare nelle diocesi e nelle Parrocchie di tutto il mondo l’interesse pastorale per la famiglia.

3.     #IamChurch: diffusione di alcune video-testimonianze sul protagonismo ecclesiale e la fede delle persone con disabilità.

4.    In cammino con le famiglie”: 12 proposte pastorali concrete per camminare con le famiglie ispirandosi ad Amoris Laetitia.

5.      In vista del X Incontro Mondiale delle Famiglie di Roma 2022, le diocesi e le famiglie di tutto il mondo sono invitate a diffondere e approfondire le catechesi che verranno messe a disposizione dalla Diocesi di Roma e a impegnarsi con iniziative pastorali ad hoc.

6.      Celebrazione di una Giornata per i Nonni e gli Anziani.

 

Saranno diffusi strumenti di spiritualità familiare, di formazione e azione pastorale sulla preparazione al matrimonio, l’educazione all’affettività dei giovani, sulla santità degli sposi e delle famiglie che vivono la grazia del sacramento nella loro vita quotidiana.

Verranno organizzati simposi accademici internazionali per approfondire i contenuti e le implicazioni dell’esortazione apostolica in relazione a tematiche di grande attualità che interessano le famiglie di tutto il mondo.

 

Papa Con famiglia oss rom
jap mask
Famiglianatura

“In cammino con le famiglie”

12 percorsi con le famiglie per attuare "Amoris Laetitia"

 

Ogni realtà ecclesiale è invitata a prendere in considerazione quelle che ritiene possibile attuare o implementare a livello locale a seconda delle proprie condizioni e necessità.

1. Rinforzare la pastorale di preparazione al matrimonio con nuovi itinerari catecumenali a livello di diocesi e parrocchie (cfr. AL 205-222) per offrire una preparazione al matrimonio remota, prossima e immediata e un accompagnamento degli sposi nei primi anni di matrimonio. Un impegno affidato in modo particolare agli sposi che, insieme ai pastori, si fanno compagni  di viaggio dei fidanzati e dei matrimoni più giovani.

2. Potenziare la pastorale dell’accompagnamento degli sposi con incontri di approfondimento e momenti di spiritualità e preghiera a loro dedicati per acquisire la consapevolezza del dono e della grazia del sacramento nuziale (cfr. AL 58-ss e 223-230).

3. Organizzare appuntamenti per i genitori sull’educazione dei figli e sulle sfide più attuali (cfr. AL 172-ss e 259-290), rispondendo all’indicazione di Papa Francesco che suggerisce ai genitori di cercare di capire “dove siano i figli nel loro cammino” (cfr. AL 261).

4. Promuovere incontri di riflessione  e confronto sulla bellezza e le difficoltà della vita familiare  (cfr. AL 32-ss e 89-ss),  per incoraggiare il riconoscimento del valore sociale della famiglia e la realizzazione di una rete di famiglie e di pastori capaci di farsi prossimi nelle situazioni di fatica, con l’annuncio, la condivisione e la testimonianza.

5. Intensificare l’accompagnamento delle coppie in crisi (cfr. AL 232-ss.) per sostenere e formare a un atteggiamento resiliente che porti a vedere le difficoltà come opportunità per crescere nell’amore e divenire più forti.

6. Coinvolgere coppie di sposi nelle strutture diocesane e parrocchiali per impostare la pastorale familiare (cfr. AL 86-88)  e la formazione degli operatori pastorali, dei seminaristi e dei presbiteri perché siano all’altezza delle sfide di oggi (cfr. AL 202-ss) collaborando con le famiglie. A questo scopo sarà importante far funzionare la reciprocità tra la “famiglia-Chiesa domestica” e la Chiesa (AL 200), affinché si scoprano e si valorizzino l’una come dono insostituibile per l’altra.

7. Promuovere nelle famiglie la loro naturale vocazione missionaria (cfr. AL 201, 230 e 324) creando momenti di formazione  all’evangelizzazione e iniziative missionarie (per es. in occasione della formazione ai sacramenti dei figli, matrimoni, anniversari o momenti liturgici importanti).

8. Sviluppare una pastorale degli anziani (cfr. AL 191-193) che miri a superare la cultura dello scarto e l’indifferenza e a promuovere proposte trasversali rispetto alle diverse età della vita, rendendo anche gli anziani protagonisti della pastorale comunitaria.

9. Coinvolgere la pastorale giovanile con iniziative per riflettere e confrontarsi su temi quali la famiglia, il matrimonio, la castità, l’apertura alla vita, l’utilizzo dei social, la povertà, il rispetto del creato (cfr. AL 40). Bisogna riuscire a suscitare l’entusiasmo e a valorizzare la capacità dei giovani di impegnarsi a fondo di fronte ai grandi ideali e alle sfide che questi comportano. Un’attenzione speciale sia riservata quest’anno ai bambini perché siano resi consapevoli dell’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” e delle iniziative proposte.

10. Promuovere la preparazione al X Incontro Mondiale delle Famiglie con le catechesi e percorsi formativi che, attraverso varie tappe ed esperienze, accompagnino le famiglie all’Incontro con il Santo Padre.

11. Lanciare iniziative di accompagnamento e di discernimento per le famiglie ferite (cfr. AL 50-ss, 241-ss e 291-ss), per aiutarle a scoprire e attuare la missione che hanno nella loro famiglia e nella comunità, a partire dal Battesimo.

12. Organizzare nelle parrocchie e nelle comunità gruppi per incontri di approfondimento su "Amoris Laetitia" per far acquisire consapevolezza delle opportunità pastorali concrete che si presentano nelle singole comunità ecclesiali (cfr. AL 199-ss).

 

 

Doc interdicasteriale
matrimonio
cq5dam.thumbnail.cropped.1500.844 (2)

 

X Incontro Mondiale delle Famiglie

“L’amore familiare: vocazione e via di santità”

 

È questo il tema scelto da Papa Francesco per il prossimo Incontro Mondiale delle Famiglie che si terrà a Roma nel giugno 2022.

“L’amore familiare: vocazione e via di santità”. «Nel quinto anniversario dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia e a tre anni dalla promulgazione di Gaudete et exsultate – si legge nel comunicato del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita -, esso intende far risaltare l’amore familiare come vocazione e via di santità, per comprendere e condividere il senso profondo e salvifico delle relazioni familiari nella vita quotidiana».

Il meeting sarà organizzato dalla diocesi di Roma e dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita e, inzialmente previsto nel quinto anniversario di Amoris Laetitia e a tre anni da Gaudete et Exsultate, ossia nell'anno 2021, è stato spostato al 2022 a causa della pandemia.

Nel dare forma all’esperienza concreta dell’amore, spiega il comunicato del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, «matrimonio e famiglia manifestano il valore alto delle relazioni umane, nella condivisione di gioie e fatiche, nello svolgersi della vita quotidiana, orientando le persone all’incontro con Dio. Questo cammino, quando vissuto con fedeltà e perseveranza, rafforza l’amore e realizza quella vocazione alla santità, propria di ogni persona, che si concretizza nei rapporti coniugali e familiari. In questo senso, la vita familiare cristiana è vocazione e via di santità, espressione del “volto più bello della Chiesa” (Gaudete et Exsultate 9)».

Maggiori informazioni su: www.diocesidiroma.it/roma2022