31 marzo 2022
Iniziative accademiche

Amoris Laetitia tra nuove opportunità e nuovi cammini

Aperte le iscrizioni al Convegno internazionale di teologia morale per l’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” - Pontificia Università Gregoriana
convegno AL - banner.jpg

 

La Pontificia Università Gregoriana, e il Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia hanno organizzato a Roma un convegno internazionale di teologia morale per il prossimo 11-14 maggio 2022: Pratiche pastorali, esperienza di vita e teologia morale: Amoris Laetitia tra nuove opportunità e nuovi cammini.

Il Convegno avrà luogo nella Pontificia Università Gregoriana dall’11 al 14 Maggio 2022, e prevede l’udienza con il Pontefice il venerdì 13 mattina. È possibile iscriversi online fino al 30 aprile: https://www.unigre.it/it/eventi-e-comunicazione/eventi/calendario-eventi/anno-famiglia-amoris-laetitia/

Con questo evento si vuole celebrare il quinto anniversario di Amoris Laetitia, in risposta alla richiesta del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, nel contesto di una Chiesa sinodale. Il convegno si propone di approfondire i nodi critici, le suggestioni, le provocazioni e gli spunti offerti, per progredire nella riflessione teologico-morale, nella consapevolezza che questa Esortazione Apostolica continua ad avere un significato programmatico per la teologia del matrimonio e della famiglia, e infine, per la teologia morale, il quale ancora non è stato sufficientemente esplorato.

Uno degli aspetti fondamentali di Amoris laetitia è il rapporto circolare e virtuoso tra pratiche pastorali e teologia morale; questo sembra un “novum”, qualcosa di originale, che spinge a pensare la teologia morale in un modo diverso. Non si tratta di ripetere semplicemente le cose già dette, ma di ripartire proprio dalla prassi pastorale, nel suo orizzonte ecclesiale, per ri-pensare le questioni teologico-morali, in un dialogo costruttivo con l’esperienza umana universale, che tuttavia si dà sempre in culture particolari e in differenti storie di vita. Nella convinzione che il magistero del Pontefice, e in modo particolare Amoris laetitia, aprano prospettive di grande portata per la teologia morale, questo raduno di teologi provenienti dai quattro continenti e dai principali atenei romani intende approfondire le istanze, le intuizioni e le prospettive che il documento pontificio offre alla teologia morale.

In questo spirito, la scelta dei relatori e dei discussant si propone di garantire una presenza qualificata e plurale sotto il profilo culturale e geografico, garantendo anche una giusta proporzione di laici, religiose, religiosi e presbiteri, uomini e donne sposati. L’impegno comune è quello di camminare nel solco aperto da Papa Francesco, per una Chiesa sinodale e plurale, offrendo il nostro specifico contributo di teologhe e teologi. La scelta di lasciare un’ora alla fine di ogni giornata per le presentazioni di lavori e documenti da parte dei partecipanti, vuole promuovere la ricerca interdisciplinare, raccogliendo le ricerche in atto e le proposte che scaturiscono dall’accoglienza del documento.