20 dicembre 2021
#IamChurch

Testimoniare la gioia della fede: una chiamata per le persone con disabilità

Online il terzo video della serie #IamChurch

 

Nel Messaggio indirizzato alle persone con disabilità in occasione della Giornata Internazionale a loro dedicata, Papa Francesco ci ricorda – citando la Gaudete et Exsultate – che abbiamo tutti una chiamata universale alla santità.

Nel terzo video della serie #IamChurch alcune suore della Congregazione delle Petites Sœurs Disciples de l'Agneau raccontano la loro vocazione religiosa e parlano della loro vita quotidiana.

Morgane, Camille e Véronique, donne con sindrome di Down, ripetono a più riprese: " Je suis heureuse – Io sono contenta" sfatando il luogo comune secondo il quale chi vive una condizione di disabilità sia destinato ad una vita di sofferenza. Il Papa, sempre nel suo Messaggio, scrive: "Gesù desidera che giungiamo alla felicità per la quale siamo stati creati. Egli ci vuole santi e non si aspetta che ci accontentiamo di un’esistenza mediocre, annacquata, inconsistente".

Véronique, una delle suore, afferma: "Amo la vita e sono felice nella mia comunità. Dobbiamo conservare il sorriso per testimoniare e portare intorno a noi un messaggio di gioia". La fede si fa così missione per ciascuno, senza differenze.

#IamChurch è un’iniziativa del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, nell’ambito dell’Anno “Famiglia Amoris Laetitia”. È un viaggio attraverso cinque video, alla scoperta di donne e uomini troppo spesso vittime della cultura dello scarto che testimoniano un'umanità sorridente, non vittimista, allegra: il volto attraente della Chiesa.