12 aprile 2017
#Krakow2Panama

La croce delle Gmg passa dai giovani polacchi ai panamensi

Concluso l’Incontro sulle Gmg organizzato in collaborazione con il Sinodo dei Vescovi

“Una celebrazione con un doppio sapore”, quella che ha avuto luogo in piazza San Pietro il 9 aprile, Domenica delle Palme, quando papa Francesco ha aperto la Settimana Santa con la Messa nella Passione del Signore. Un sapore “dolce e amaro” insieme, una celebrazione “gioiosa e dolorosa”, perché ci fa rivivere la festa improvvisata dai discepoli di Gesù che lo acclamano all’ingresso a Gerusalemme come re, e allo stesso tempo la via dolorosa della sua passione e morte.

Un dolce e amaro, una gioia e un dolore ben presenti in piazza San Pietro, dove erano numerosi i giovani presenti, insieme a tutti i delegati dell’incontro “Da Cracovia a Panama. Il Sinodo in cammino con i giovani”, che si è concluso con questa celebrazione. Un evento di cui si può già fare un bilancio positivo per come si è svolto, per i giovani coinvolti, per la collaborazione con la Segreteria del Sinodo dei Vescovi, per la risonanza sui media. Domenica mattina l’hashtag #Krakow2Panama, lanciato dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita per l’Incontro, ha raggiunto, in Polonia, il 6° posto tra quelli più utilizzati.

 

#krakow2panama #m0040 #pjlatinoamericana #pjAndina #PJNEcuador #synodo saludos

Un post condiviso da Marco Muñoz (@marco0040) in data:

La nota dolce e gioiosa della celebrazione in piazza San Pietro è stata data proprio dal vedere che ci sono giovani che seguono Gesù, e si impegnano seguendo il suo esempio. L’amaro e il dolore del racconto della Passione del Signore, invece, è stato reso ancor più vivo all’Angelus, quando papa Francesco ha pregato, oltre che per le vittime del recente attentato a Stoccolma, anche per quelle delle stragi in Egitto avvenute proprio in quelle ore.

Ma il cammino dei giovani procede, con lo sguardo della Chiesa su di loro e il suo orecchio che vuole farsi attento alla loro voce, in questo tempo di preparazione all’Assemblea del Sinodo dei vescovi del 2018 sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, un evento che darà il tono a tutta la preparazione della prossima Giornata. Al termine della Messa, la croce delle Gmg, pellegrina tra i continenti insieme all’immagine di Maria Salus Populi Romani, è stata affidata dai giovani di Cracovia a quelli di Panama, al canto della corale che proclamava: “Nostra gloria è la croce di Cristo, in lei la vittoria!”. Nel secondo semestre di quest’anno comincerà il suo viaggio tra i giovani del Centroamerica.