22 novembre 2018
Papa Francesco

Al cuore dell’uomo

La catechesi sul decimo comandamento: “Tutte le trasgressioni nascono dai desideri malvagi”

Con il decimo e ultimo, “non desidererai la moglie […], né alcuna cosa che appartenga al tuo prossimo”, Papa Francesco ha concluso ieri le sue Catechesi sui Comandamenti.

“Teniamo ben presente – ha detto Francesco in udienza – che tutti i comandamenti hanno il compito di indicare il confine della vita, il limite oltre il quale l’uomo distrugge sé stesso e il prossimo, guastando il suo rapporto con Dio. Se tu vai oltre, distruggi te stesso, distruggi anche il rapporto con Dio e il rapporto con gli altri. I comandamenti segnalano questo”.

“L’ultimo comandamento – ha aggiunto – mette in risalto il fatto che tutte le trasgressioni nascono da una comune radice interiore: i desideri malvagi. Tutti i peccati nascono da un desiderio malvagio. Tutti. Lì incomincia a muoversi il cuore, e uno entra in quell’onda, e finisce in una trasgressione. Ma non una trasgressione formale, legale: in una trasgressione – ha concluso – che ferisce sé stesso e gli altri”.