17 marzo 2019
Donna

La Chiesa è madre e la donna ne è figura

“Invitare a parlare una donna sulle ferite della Chiesa è invitare la Chiesa a parlare su sé stessa”. Sono le parole di Papa Francesco al recente incontro su “La protezione dei minori nella Chiesa”

L’8 marzo scorso, a Roma, nel corso di una tavola rotonda alla Pontificia Università della Santa Croce sul “ruolo della donna nella Chiesa” è intervenuta anche Gabriella Gambino, sottosegretario del nostro Dicastero. Nel suo intervento, che alleghiamo integralmente, ha tra l’altro detto: “ho potuto ascoltare dal vivo le parole del Santo Padre e ho avuto il privilegio di poter guardare il suo volto intenso mentre pronunciava quelle parole, immediatamente risuonate in tutto il mondo”. Le parole forti del Papa riguardavano proprio la donna e il suo posto nella Chiesa: “Non si tratta di dare più funzioni alla donna nella Chiesa. Si tratta di integrare la donna come figura della Chiesa nel nostro pensiero. E pensare anche la Chiesa con le categorie di una donna”. “Mentre ascoltavo il Papa – così la Gambino nel suo intervento alla tavola rotonda – sentivo che stava finalmente esprimendo il vero senso della presenza e del ruolo delle donne nella Chiesa. Stava verbalizzando quello che penso e sento da sempre come donna di fede, e in particolare da quando sono stata chiamata dal mondo a lavorare nella Chiesa, per la Chiesa e come Chiesa. La Chiesa è donna, è sposa, è madre. E attraverso la donna essa deve imparare a parlare di sé, di ciò che fonda la naturale compresenza delle donne nella Chiesa accanto agli uomini e, in particolare, ai sacerdoti ordinati”.