09 dicembre 2021
Famiglia

L’amore nella famiglia come espressione della vita Trinitaria

Saluto di S.Em. il Card. Kevin Farrell in occasione del 25° anniversario di creazione della Diocesi di Carabayllo, Peru

 

Celebrando il 25° anniversario della Diocesi di Carabayllo, Peru, eretta nel 1996 da San Giovanni Paolo II, il Card. Kevin Farrell ha inviato un suo saluto con cui ha invitato la diocesi peruviana ad avere uno sguardo rinnovato sulla famiglia e sulla grazia del battesimo per avviare un cammino sinodale con le coppie di sposi.

Nel suo saluto, il Card. Farrell ha messo in luce il dono della comunione che appartiene intrinsecamente alla famiglia in virtù del sacramento del matrimonio. Come si legge in Amoris Laetitia, le famiglie sono «una preziosa risorsa per la Chiesa, poiché possono contribuire a rinnovare il tessuto stesso di tutto il corpo ecclesiale», perciò la famiglia può davvero aiutare la Chiesa a comprendere il significato della comunione ecclesiale, del suo essere chiamata a “stare insieme”.

Le famiglie desiderano «camminare lungo il percorso sinodale come soggetto ecclesiale» - ha continuato Farrell - dando il contributo «con la propria esperienza di gioia e di sofferenza alla missione della Chiesa».

Il Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, ha affidato a Mons. Panizza Richero, Vescovo di Carabayllo, e alla sua Diocesi la missione di «aiutare le famiglie a riscoprire la grazia del battesimo come fondamento della loro bellezza e della loro forza di fronte alle tante sfide che oggi si trovano a dover fronteggiare».

In conclusione, il Card. Farrell ha augurato ai fedeli un cammino davvero sinodale per aiutare «non solo la Chiesa ad arricchirsi della presenza evangelizzatrice delle famiglie, ma anche per condurre ad itinerari catecumenali capaci di accompagnare le famiglie a riscoprire ogni giorno quella grazia battesimale, che nel matrimonio si fa presenza viva di Cristo nelle famiglie».