21 gennaio 2022
#IamChurch

La Parola di Dio nella vita delle persone con disabilità

In occasione della domenica della Parola di Dio, l'ultimo video della serie #IamChurch

 

L'ultimo video della serie #IamChurch racconta di Antonietta e Federico, due giovani romani che vivono la loro esperienza di fede all'interno di una comunità di Fede e Luce. Il loro racconto è particolarmente significativo in questi giorni in cui la Chiesa celebra la domenica della Parola di Dio e nei quali, per la prima volta, il Santo Padre conferirà il ministero di catechista ad alcuni laici.

Entrambi affermano con forza che "Il Vangelo è per tutti" e raccontano, con parole da cui traspare una gioia esplosiva, di come l'incontro con Gesù abbia cambiato in profondità la propria vita.

Antonietta non nasconde la difficoltà di vivere una condizione di disabilità: "Tu ora mi vedi che sorrido tutto il giorno, ma ci sono momenti in cui anche io mi chiedo: «Ma perché?»". Ma il suo è il racconto di una donna serena, che vive radicata nell'ascolto della Parola di Dio e che sente di dover restituire "tutto il dono che ho ricevuto". Per questo ha deciso di impegnarsi nel catechismo ai bambini.

Federico, che non sa leggere, narra di come si avvicini alla Parola attraverso la lettura comune che se ne fa all'interno della sua comunità. In questo modo Gesù diviene "una presenza che mi accompagna. Sempre, anche in questo momento".

Antonietta continua e spiega da dove vengono la sua gioia e la sua determinazione: "Se non ci fosse Lui, sinceramente, non saprei dove prendere il sorriso che ho tutti i giorni. Il problema della disabilità, se non lo vivi, non puoi capire una persona che sta qui sopra [la carrozzina ndr]. Quindi, Dio per me è tutto".

#IamChurch è un’iniziativa del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, nell’ambito dell’Anno “Famiglia Amoris Laetitia”.  È un viaggio attraverso cinque video, alla scoperta di persone troppo spesso vittime della cultura dello scarto, che testimoniano un'umanità sorridente e per nulla vittimista: un volto attraente della Chiesa. Donne e uomini, laici e consacrati, teologi o semplici fedeli, che mostrano la complessità e la ricchezza del mondo della disabilità.