16 giugno 2018
Chiese locali

Dai vescovi polacchi un documento con indicazioni pastorali alla luce di “Amoris Laetitia”

Nel corso dell’ultima riunione plenaria, l’episcopato polacco ha adottato le “Indicazioni pastorali alla luce dell’Esortazione apostolica Amoris Laetitia”.

Il documento – si legge in una nota stampa diffusa dall’episcopato – “è suddiviso in quattro capitoli. Il primo espone i punti salienti dell’insegnamento di Papa Francesco nella prospettiva della dottrina dei suoi predecessori”; nel secondo, “La gioia dell’amore nel matrimonio e nella famiglia”, i presuli ricordano “la ricchezza delle esperienze della Chiesa in Polonia nell’ambito della pastorale di fidanzati, coniugi e famiglie”.

Il terzo capitolo contiene “nuovi spunti nel servizio pastorale ai fidanzati, ai coniugi e alle persone che si trovano in situazioni difficili e irregolari”. Il testo recita: “Nella pastorale dei fidanzati bisogna aiutare i giovani nella scoperta di valori e ricchezze del matrimonio. Bisogna ricordare l’importanza delle virtù, soprattutto di quella della castità che è condizione di un’autentica crescita dell’amore sponsale”. Il quarto capitolo si intitola “L’invito al discernimento pastorale; la logica dell’integrazione alla luce del Capitolo VIII dell’Esortazione apostolica Amoris Laetitia”.

Nelle conclusioni, i vescovi constatano la necessità di elaborare un nuovo Direttorio della pastorale delle famiglie per la Chiesa in Polonia “in base al quale sarà possibile predisporre delle istruzioni applicative diocesane o metropolitane, e istituire dei centri di servizio al matrimonio e alla famiglia. Contemporaneamente – aggiungono – sarà necessario elaborare il programma e definire le forme di preparazione dei ministri ordinati atti a intraprendere la strada di accompagnamento dei fedeli e del discernimento delle situazioni in cui essi concretamente si trovano. Il servizio pastorale deve essere caratterizzato da vicinanza, da uno sguardo rispettoso e pieno di compassione ma che nel medesimo tempo sani, liberi e incoraggi a maturare nella vita cristiana”.