24 agosto 2018
Incontro mondiale famiglie

Mons. Simón Vázquez (Santa Sede), "ruolo importante e necessario" dell'associazionismo

"Le associazioni familiari oggi svolgono un ruolo importante e necessario nella promozione del Vangelo della famiglia. E questo per almeno due ragioni: la prima riguarda l'attuale contesto socio-culturale, la seconda afferisce alla consapevolezza più realistica dell'essere e della missione della famiglia dopo l'esortazione 'Amoris Laetitia'". Così mons. Carlos Simón Vázquez, delegato del prefetto del nostro Dicastero, intervenendo all'incontro mondiale delle famiglie in corso a Dublino. "La legge, l'economia, la politica considerano fondamentalmente l'individuo e non la famiglia come soggetto", ha osservato: "L'associazionismo familiare persegue in primo luogo l'aiuto reciproco tra le famiglie per lo sviluppo umano e spirituale dei suoi membri", ma "c'è una seconda dimensione che è complementare alla precedente e che è anche urgente oggi", quella di "promuovere iniziative sociali nei diversi campi di attenzione e difesa della famiglia: educazione, mezzi di comunicazione sociale, diritti e politiche familiari, famiglie numerose, etc.". Pertanto, "le associazioni familiari sono famiglie che si uniscono ad altre famiglie per produrre un sistema di azioni al servizio della società e della Chiesa". Per mons. Vázquez, "l'associazionismo non ha altra funzione che facilitare quella grammatica intrinseca della famiglia" e la sua azione "tende a permettere alla famiglia di agire come una rete che trasforma lo stile familiare in tutto ciò che lo circonda. E così lo stile familiare renderà la società più giusta, pacifica, solidale e sussidiaria". "L'associazionismo promuove la vocazione e la missione della famiglia in modo che essa possa incarnare più e diventare meglio responsabile e attiva della Nuova Evangelizzazione ogni giorno", ha concluso.