GMG

Mancano 5 giorni alla GMG: il saluto di chi è in partenza e di chi celebra in diocesi

Alcuni membri dell’IYAB – Organismo consultivo internazionale dei giovani – salutano e invitano ad accompagnare con la preghiera i giovani del mondo riuniti a Lisbona
GMG Iyab.jpg

 

La GMG di Lisbona è ormai alle porte! A soli 5 giorni dall’inizio del raduno di giovani più grande della Chiesa cattolica che si terrà a Lisbona dall’1 al 6 agosto, sono tre le storie che il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita ha raccolto da alcuni dei suoi 20 membri dell’IYAB – l’Organismo consultivo dei giovani che dal 2019 collabora con il Dicastero e con altri uffici della Santa Sede.

Natalia, da Puerto Rico, Maddie dall’Australia e Dominique dal Sudafrica raccontano brevemente la loro esperienza di preparazione e di pellegrinaggio a Lisbona. Non può mancare una voce portoghese e, allora, Rodrigo, membro dell’IYAB di Lisbona, saluta dando appuntamento a tutti a Lisbona.

 

Da Puerto Rico: solidarietà dopo l’uragano e riconoscenza agli anziani delle comunità

“L’esperienza che ha più segnato la nostra preparazione” dice Natalia nel primo dei tre video “ è stata incontrare la popolazione affetta dal tremendo uragano che ha sconvolto Puerto Rico qualche anno fa. “Così i nostri pellegrini sono rimasti per un fine settimana con la comunità. Condividevano con la gente, facevano atti di carità e mostravano alle persone il volto di Cristo vivo. La cosa più bella è che, alla fine dell'esperienza, le persone hanno detto che i pellegrini della GMG avevano ridato loro la speranza”. Natalia è in partenza con 90 giovani della pastorale giovanile portoricana e ci tiene a menzionare che “non saremmo in cammino verso questa esperienza se non fosse per tutte quelle persone anziane delle nostre comunità, i nostri nonni, le nostre nonne, che ci hanno aiutato a raccogliere fondi preparando cibo, vendendo oggetti e hanno dato il 100%, pregando per noi, affinché potessimo vivere questa esperienza. Quindi penso che dovremmo dedicare la nostra preghiera in questa GMG agli anziani, ai nostri nonni e alle nostre nonne”.

 

Un saluto di amore, benedizioni e preghiere da Adelaide, Australia

“Mi chiamo Maddy e vengo dall'arcidiocesi di Adelaide, in Australia” Così, in lingua aborigena del popolo Kaurna, si presenta il membro australiano dell’IYAB Maddy che vive a Tardanya. “Stiamo inviando amore, benedizioni e preghiere a tutti coloro che viaggiano per la Giornata Mondiale della Gioventù e celebreremo a livello locale con i giovani della nostra arcidiocesi. E non vediamo l'ora di unirci in solidarietà con la Chiesa globale".

 

Perché i pellegrini sudafricani sperimentino l’incontro con Dio e attraverso l’incontro con altri giovani

In afrikaans, invia il suo saluto Dominque: “Ek is Dominique van Kaapstad, SuidAfrika” (tr: Sono Dominique da Città del Capo, Sudafrica) e saluta anche nina altre lingue della sua bella terra sudafricana: Goeie Middag, Molweni, Sanbonani!

Dominique, la nostra terza ospite, membro anch’essa dell’IYAB, ci racconta che la GMG di Lisbona “è un evento molto importante, perché il gruppo della mia arcidiocesi ha deciso di partecipare è solo alla fine ho capito che guiderò io il gruppo della mia arcidiocesi a partecipare alla Giornata mondiale della gioventù a Lisbona!”

“Visiteremo Evora per le Giornate della Diocesi e parteciperemo all'intera settimana della GMG…non vedo l'ora che il mio gruppo di pellegrini sperimenti i frutti di ciò che la GMG ha da offrire e incontri la presenza di Dio attraverso l'incontro con altri pellegrini da tutto il mondo, la condivisione e la partecipazione alle emozionanti attività, in particolare quelle basate sull'Eucaristia. Dominque spera e prega che “il mio gruppo e tutti i partecipanti possano portare alcune di queste esperienze così toccanti nelle loro comunità, in modo che tutti i giovani possano condividere la gioia della GMG.

 

Appuntamento a Lisbona: Cedo cedo, logo logo, nos vemos pro cà!

E’ con grande allegria che tutta la città di Lisbona, la Chiesa di Lisbona si sta preparando per questa Giornata Mondiale della Gioventù, per preparare al meglio questa settimana per accogliere i pellegrini che stanno arrivando” dice Rodrigo, membro dell’IYAB che vive a Lisbona. “Cedo cedo, logo logo, nos vemos pro cà e até já! – A tra pochissimo!”

 

I video sono disponibili sul profilo Instagram del Dicastero. 

27 luglio 2023
Leggi anche...
Screenshot-ChV-01.png

Cinque anni dalla Christus Vivit

  Quest'anno, la Chiesa celebra i cinque anni ...

 Leggi tutto >
NATALE23_web.jpg

Natale 2023: silenzio, sobrietà e ascolto

  Cari amici, alcuni giorni fa il Santo Padre ...

 Leggi tutto >