Matrimonio e famiglia

Incontro, ascolto, discernimento: capisaldi di una efficace pastorale familiare

Gli “Itinerari catecumenali per la vita matrimoniale” presentati alla Conferenza episcopale boliviana
foto_Bolivia_PastoraleFamiliare.JPG

 

Il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita è stato invitato dalla Conferenza episcopale boliviana ad intervenire all’incontro di programmazione del piano nazionale per la Pastorale Familiare per il triennio 2023-2026 (19-20 gennaio 2023). All’incontro, che si è svolto on-line, sono intervenuti il Sottosegretario per l’area Famiglia e Vita, Gabriella Gambino, e P. Ignacio Martinez, officiale della stessa area.

La professoressa Gambino ha presentato il documento Itinerari catecumenali per la vita matrimoniale. Orientamenti pastorali per le Chiese particolari, pubblicato dal Dicastero in risposta ad un preciso invito di papa Francesco ad indicare un percorso per avviare un processo di rinnovamento della preparazione non solo alla celebrazione del matrimonio, ma alla vita matrimoniale, come vita sacramentale. Sono anni, ha sottolineato la professoressa Gambino, che «ci lamentiamo del fatto che i giovani non si sposano più; che una gran parte dei matrimoni celebrati sono nulli; che noi sposi percepiamo una solitudine profonda nel vivere il nostro matrimonio come se fosse una montagna da scalare, sfiorando continuamente la decisione di abbandonare tutto di fronte alle prime crisi. Sono le medesime ragioni e preoccupazioni che hanno indotto il Santo Padre a proporre questo testo». È un documento – prosegue Gambino – strutturato per essere «una traccia a disposizione degli operatori di tutti gli ambiti della pastorale, da chi si occupa della catechesi dei bambini a quella degli adolescenti, inclusi anche coloro che accompagnano gli sposi, per favorire lo sviluppo di una pastorale realmente trasversale. Occorre puntare a modificare gradualmente l’impostazione della pastorale vocazionale, affinché fin dall’infanzia contempli esplicitamente anche il matrimonio, accanto alla vita consacrata. (…) Il matrimonio è una vocazione, come tale va annunciato e richiede un discernimento, come per il sacerdozio». Gli Itinerari Catecumenali indicano dunque dei percorsi che, come per il Battesimo, accompagnano prima i fidanzati verso il Matrimonio e i coniugi poi nella vita matrimoniale, formandoli ad uno stile di vita cristiano per rendere fruttuosa la grazia ricevuta.

Nel suo intervento, P. Ignacio Martinez ha citato tre capisaldi che papa Francesco ritiene fondamentali nel processo sinodale in corso e che possono essere utili nel progettare la Pastorale Familiare. In primo luogo, l'arte dell'«incontro»; in secondo luogo, il saper «ascoltare»; infine, il saper fare correttamente «discernimento», guidati dalla preghiera e illuminati dalla Parola di Dio. Facendo poi riferimento al nuovo ciclo di catechesi di papa Francesco sull’evangelizzazione, P. Martinez ha concluso esortando gli operatori della Pastorale Familiare boliviana a formare le coppie e le famiglie a non chiudersi in se stesse ma, proprio perchè Chiese domestiche, ad essere vere e proprie “Chiese in uscita”.

30 gennaio 2023
Leggi anche...
foto famiglia vita_cropped.jpg

La cura della vita parte dalla famiglia

  “La pastorale della vita è chiamata a ...

 Leggi tutto >
manimammabambino.jpg

Nel suo silenzio Indi chiedeva solo amore

  Pubblicata su L’Osservatore Romano una ...

 Leggi tutto >